E’ da tempo ormai che il quartiere di San Giovanni, nella periferia di Terni, vede aumentare il degrado delle proprie vie ed i residenti non ci stanno, non ne possono più.

Protestano con scritte su lenzuola appese per il quartiere, contro Asm e Ater.

L’Asm infatti sta realizzando una nuova rete del gas metano nell’intero quartiere, sostituendo i vecchi tubi in acciaio con quelli più moderni in polietilene.

Questi lavori però stanno lasciando sporcizia e buche per tutta la zona.

I residenti preoccupati si lamentano: “E’ pericoloso – dice uno di loro- ci sono gli anziani e i bambini delle scuole Benedetto Brin e XX Settembre. Possono cadere. Il quartiere è distrutto”.

stefano morlupo
Stefano Morlupo a capo degli “Invisibili”

I lavori vengono svolti da una ditta in appalto e un addetto dell’Asm risponde ai cittadini tranquillizzandoli: “I residenti – dice – debbono stare tranquilli. Appena terminata la sostituzione dei tubi, riasfalteremo e tutto tornerà come prima”.

Non ne sono però tanto sicuri nemmeno gli appartenenti del comitato “Gli Invisibili” di San Giovanni che, a parer loro, la ditta si limiterà a coprire le tracce invece di riasfaltare a dovere tutta la zona, << non ci fidiamo !>> dichiara categorico Stefano Morlupo.

CONDIVIDI
, , , , , ,
ALTRE NOTIZIE
Latest Posts from