Non ce l’ha fatta il 57enne di origini campane – N.M. le sue iniziali – che venerdì mattina si è cosparso di benzina e si è dato fuoco in via Marco Claudio, a Terni, accanto alla scuola primaria De Amicis (guarda le foto). Troppo gravi le ustioni riportate, di terzo grado su oltre il 90% del corpo: l’uomo è deceduto nel reparto di rianimazione dell’ospedale di Pisa, dove si trovava ricoverato in prognosi riservata.

Il decesso è avvenuto nella giornata di lunedì, al Centro grandi ustionati di Pisa, a seguito delle gravi ustioni riportate dall’uomo, residente a Terni da qualche tempo e di origini campane che lascia una moglie e un figlio che però vivevano fuori Terni.

via marco claudio
Via Marco Claudio il luogo della tragedia

L’uomo in città viveva da solo, vicino al luogo dove ha deciso di togliersi la vita in modo così cruento. Il fatto, secondo la squadra Mobile di Terni, sarebbe da ricollegare alla sua particolare condizione psicologica, visto che dagli accertamenti non sarebbero emersi ulteriori aspetti che potessero giustificare il suo suicidio.

CONDIVIDI
, , , , , , , , ,
ALTRE NOTIZIE
Latest Posts from