I controlli della polizia a Terni e nel comprensorio hanno portato nei giorni scorsi tre denunce, due delle quali finite con l’espulsione dal territorio italiano.

Il primo caso è quello di un uruguayano di 63 anni, fermato in viale Villafranca alla guida della sua auto, insieme alla compagna. Perquisito dagli agenti, gli è stato trovato un coltello a serramanico, che è stato sequestrato. Accompagnato in questura, è stato denunciato per porto abusivo d’arma.
Le due espulsioni hanno riguardato invece un cittadino albanese, già noto agli agenti per reati di droga; dai controlli è emerso che il 7 gennaio di quest’anno al 37enne albanese era stato notificato l’ordine del questore di Terni di lasciare l’Italia, ordine che faceva seguito ad altri decreti di espulsione.

coltello

E’ stato denunciato per non aver ottemperato alla misura e messo a disposizione dell’ufficio immigrazione per l’ulteriore espulsione. Infine, all’interno di una sala giochi del centro, è stato controllato e denunciato un tunisino di 28 anni, con precedenti per reati di droga, risultato inottemperante a ben 7 ordini di lasciare l’Italia, emessi da numerose questure del centro-nord, ultimo quello del 7 gennaio scorso, tramite il quale il questore di Terni gli aveva intimato di lasciare l’Italia entro 7 giorni.

CONDIVIDI
, , ,
ALTRE NOTIZIE
Latest Posts from