Si chiamava Jacopo Fioramonti l’operaio di 24 anni morto questa mattina in un tragico incidente nel biodigestore della Greenasm di Nera Montoro .

Abitava a Terni in via XX settembre , aveva da poco perso il padre , un ragazzo pieno di vita come si può vedere dal suo profilo facebook , come è giusto esserlo a 24 anni , un’età in cui morire è sempre una cosa atroce , a maggior ragione se accade mentre si lavora.

Dalle prime, ricostruzioni  pare che si possa essere trattato di un errore o un incomprensione  tra Jacopo ed un suo collega di lavoro.

I due operai stavano spostando dei cumuli di rifiuti, immmettendoli in una macchina trituratrice con una motopala.

Jacopo  era sul piazzale mentre il collega manovrava la motopala .

Non si è ancora capito come Jacopo sia finito sotto le ruote della motopala, che lo hanno schiacciato facendolo morire sul colpo , il collega che è ancora sotto shock non ha potuto fare nulla per evitarlo.

JACOPO

Sul luogo dell’incidente si è portato anche il sostituto procuratore della repubblica, Camilla Coraggio unitamente al personale del 118,  ai carabinieri ed ai vigili del fuoco.

 

CONDIVIDI
, ,
ALTRE NOTIZIE
Latest Posts from

2 Comments

  1. […] Vigili del fuoco in azione nelle prime ore del pomeriggio per spegnere un incendio che si è sviluppato nei pressi della Green Asm di Nera Montoro, l’azienda che a maggio scorso ha visto la morte di un suo operaio di 24 anni, Jacopo Fioramonti . […]

  2. […] pressi della Green Asm di Nera Montoro, l’azienda che a maggio scorso ha visto la morte di un suo operaio di 24 anni, Jacopo Fioramonti . […]

Comments are closed.